Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Stemma

Nella parte superiore dello stemma civico sono raffigurati 24 segni o simboli che per alcuni rappresentano soldi (Seculum - Siclì), per altri olive, molto diffuse nella zona, per altri ancora un cumulo di pietre che venivano tolte dalla terra dei Campi Latini per costruire "li pariti"' (muri a secco che segnavano i confini delle proprietà), "li furni" (case tipiche della zona) e "le chianche" per la copertura delle case.

Nella parte inferiore è raffigurato un serpente ondeggiante che forma una "S" rovesciata, iniziale del nome del paese.

Stemma dall'Archivio di Stato di Napoli

Questo stemma è stato ricavato da documenti dell'Archivio di Stato di Napoli ed è conforme al sigillo del Comune di Seclì riportato in alcuni documenti del 1743.

Elementi correlati

Torna a inizio pagina